Cos'è l'osteopatia?

osteopata

 

Per Osteopatia si intende quell'insieme di tecniche "non convenzionali" tese a trattare determinate disfunzioni fisiologiche grazie a determinate manipolazioni dette di "manipolazione osteopatica".
L'obbiettivo dell'osteopatia si può intendere come quella di riportare una situazione non fisiologica nei limiti di normalità fisiologica e questo viene attuato attraverso tre principali forme:

La manipolazione viscerale è utilizzata per localizzare ed aiutare i meccanismi naturali atti a migliorare il funzionamento degli organi, a dissipare gli effetti negativi dello stress ed a migliorare le condizioni generali di salute.


La tecnica craniosacrale è dolce e non invasiva, nata dagli studi di William Garner Sutherland, osteopata statunitense. Questa disciplina opera allo scopo di mantenere e potenziare  lo stato di salute e benessere della persona, considerata nella sua globalità: fisica, emozionale ed energetica.

L'Osteopatia strutturale è basata sul presupposto che la disfunzione strutturale nasca dalla somma di singoli incidenti o traumi, o ancora microtraumi distribuiti nel tempo; non si dimentichino ambienti e condizioni stressanti. Il trattamento strutturale mira a ridare funzionalità al sistema neuromuscoloscheletrico, quindi normalizzare la funzione articolare, legamentosa, muscolare e fasciale.